Spossatezza

Cos'è la spossatezza

La spossatezza, che non va confusa con la sonnolenza, è una sensazione piuttosto comune. In genere è episodica, in casi più gravi si presenta spesso o è addirittura costante per lunghi periodi.

Cause della spossatezza

Le cause della spossatezza possono essere molteplici. Spesso è causata da:

sforzi intensi
periodi di stress
depressione
cambi di stagione
ipotensione
stagionalità

Quando non episodica, la spossatezza non deve essere sottovalutata poiché può essere spia di problemi più gravi.

infezioni
enfisema
ipotiroidismo
ipertiroidismo
mononucleosi
neoplasie
infarto

In tal senso, è consigliabile consultare un medico. Il ricorso al pronto soccorso è da valutare nel caso alla spossatezza si accompagni uno o più dei seguenti sintomi:

sudorazione improvvisa
confusione
vertigini
sanguinamento rettale
dolore toracico
dolore addominale

Sintomi della spossatezza

La spossatezza non deve essere confusa con la sonnolenza, ma va considerata come un calo di motivazioni ed energia.

Trattamento della spossatezza

La spossatezza può essere contrastata con una dieta adeguata, riposo. Bene evitare alcolismo e tabagismo o con il ricorso a integratori a base di sali minerali, magnesio e potassio.

Spirulina e erba d'orzo possono essere una soluzione in caso di periodi di forte stress. La stagionalità influisce sulla spossatezza: è possibile somministrare adattogeni  a base di miele, pappa reale, ginseng.