Come preparare la pelle al sole in primavera

Come preparare la pelle al sole in primavera

Finalmente siamo usciti dal freddo inverno, le giornate sono diventate più lunghe e il sole è tornato a scaldarci con i suoi caldi e benefici raggi… da prendere però con molta attenzione!

Finalmente siamo usciti dal freddo inverno, le giornate sono diventate più lunghe e il sole è tornato a scaldarci con i suoi caldi e benefici raggi… da prendere però con molta attenzione!


Le radiazioni solari, come ormai è noto a tutti, infatti non apportano solo tanti benefici al nostro organismo ma possono anche provocare seri problemi alla nostra pelle se ci si espone in maniera sconsiderata.


Attenzione soprattutto a questi primi raggi di sole perché, dopo il lungo periodo invernale in cui la pelle è stata sempre coperta, adesso è particolarmente vulnerabile e ha bisogno di tempo e gradualità per riabituarsi alla luce, per cui è vietatissimo lanciarsi subito in prolungati bagni dei sole, a meno che non si desideri incorrere in eritemi e scottature.


Ecco quindi i consigli della Farmacia Mascia su come preparare la pelle al sole in primavera:

  • Esfoliare la pelle settimanalmente. L’esfoliazione è un passo fondamentale per eliminare le cellule morte e le tossine accumulate sulla pelle e favorire l’ossigenazione cellulare. Scegli per il viso prodotti dalla texture più soffice e delicata, mentre per il corpo puoi anche optare per uno scrub più deciso. In questo modo, prepari la pelle per un’abbronzatura più omogenea e duratura.

  • Idratazione, sempre.  L’idratazione quotidiana della pelle è un altro step indispensabile e deve partire dall’interno, bevendo almeno due litri di acqua al giorno, e deve continuare dall’esterno, utilizzando sempre saponi e bagnoschiuma molto idratanti ed applicando dopo la doccia una crema idratante o un olio nutriente.

  • Occhio alla dieta. Per preparare la pelle alle future esposizioni al sole bisogna assumere cibi ricchi di acqua, sali minerali, vitamine A ed E e beta-carotone, così da contrastare la disidratazione, i radicali liberi e favorire la produzione di melanina.

  • Un aiuto in più? Gli integratori solari. Spesso a causa del moderno stile di vita non si riesce ad assumere ogni giorno il corretto apporto di antiossidanti e carotenoidi per aiutare la nostra pelle. Per questo, sia per i patiti di tintarella sia per chi ha un fototipo molto chiaro può essere d’aiuto assumere integratori appositamente formulati per il benessere della pelle che si deve esporre al sole. Al loro interno solitamente contengono betacarotene, Vitamina A, C, E, selenio, zinco ed altri elementi che stimolano la produzione di melanina e contrastano i radicali liberi.

  • Esposizione attenta. Infine, bisogna esporsi al sole in modo attento, meglio se in modo graduale, evitando le ore più calde e applicando sempre i solari più adatti al proprio fototipo.


E ora… buon sole!



  • Data: 27-05-2019
  • Commenti: 0

Tags:

Lascia un Commento