Gambe fresche e leggere anche col caldo

Gambe fresche e leggere anche col caldo
Proprio nel periodo in cui sono più in mostra, le gambe possono apparire più gonfie e appesantite del solito, a causa delle alte temperature estive e dell’umidità.

Proprio nel periodo in cui sono più in mostra, le gambe possono apparire più gonfie e appesantite del solito, a causa delle alte temperature estive e dell’umidità.

Questi fattori climatici, ne mettono a dura prova non solo la bellezza, ma anche la salute, provocando disturbi circolatori con conseguente ritenzione idrica e inestetismi derivanti. Scopriamo insieme come intervenire, per ottenere gambe fresche e leggere anche con il caldo.
Caviglie ingrossate, sensazione di pesantezza e gonfiore localizzato nella parte inferiore del corpo, dolore, crampi e formicolii, sono sintomi piuttosto frequenti in estate, principalmente nelle ore serali.

A soffrirne sono soprattutto le donne, circa una su tre, a causa di squilibri ormonali, o delle lunghe ore trascorse in piedi o sedute per lavoro o altre motivazioni.
Anche il clima sfavorevolmente caldo rappresenta un fattore di incidenza della sindrome delle gambe gonfie e pesanti, poiché provoca la dilatazione dei vasi sanguigni e il rallentamento della circolazione periferica, che ostacola il ritorno venoso del sangue al cuore.
Allo stesso modo ne risente anche la circolazione linfatica che, frenata, provoca edema, ossia ristagno di liquidi e tossine all’interno dei vasi degli arti inferiori.

Ecco alcuni accorgimenti da seguire per favorire la circolazione e aiutare il drenaggio linfatico, per delle gambe al top durante l’estate:

1. Evita la sedentarietà
A differenza di quello circolatorio, il sistema linfatico non è dotato di una pompa propria che spinge e muove la linfa verso l’alto;per procedere nel suo percorso e risalire, necessita della spinta fornita dai muscoli delle gambe.
Per questo motivo una moderata e regolare attività fisica spesso è risolutiva per combattere la problematica. Consigliato il nuoto, la bicicletta oppure la camminata a passo svelto per almeno 40 minuti, 3 o 4 volte la settimana.

2. Modifica le abitudini alimentari
Adottare una dieta ipocalorica,povera di grassi e di sale, che provocano ritenzione idrica. Sostituire gli alimenti a farine raffinate (pane, pasta) con le versioni integrali. Puntare su alimenti depurativi e diuretici come frutta e verdura fresca, in particolare ananas, kiwi, frutti di bosco, spinaci e peperoni, ricchi di vitaminaC e bioflavonoidi, che migliorano l’elasticità delle vene, rinforzandone al tempo stesso le pareti.

3. Aumenta l’apporto di liquidi
Bere almeno 2 litri di acqua ogni giorno. Integrare con tisane o infusi a base di betulla, equiseto, ribes, mirtillonero e rusco, dall’ottima azione drenante ed antiedemigena.

4. Scegli gli indumenti giusti
Evitare gli abiti stretti o che comprimo troppo, e le scarpe dai tacchi alti o al contrario, a suola piatta. Per prevenire il gonfiore alle gambe, si consiglia di indossare calze a compressione graduata.

5. Massaggia le gambe
Eseguire quotidianamente dei massaggi,che vanno a stimolare la circolazione e alleviare la sensazione di pesantezza.
Dopo il bagno o la doccia,eseguire ampi movimenti circolari dalle caviglie verso l’alto. Procedere utilizzando creme o gel a base di principi attivi drenanti, defaticanti e rinfrescanti. Consigliati quelli contenenti: centella asiatica, ippocastano, viterossa o meliloto.

6. Combatti la forza di gravità
A riposo, è una buona abitudine stare con le gambe alzate contro il muro, per favorire il ritorno venoso. Questi sono solo alcuni consigli per gambe fresche e leggere anche con il caldo.

Se necessiti di ulteriori informazioni sull’argomento, contattaci… lo staff della Farmacia Mascia è a tua disposizione! Intanto puoi cliccare qui per scoprire i migliori prodotti per avere sempre gambe fresche e leggere.


  • Data: 21-06-2018
  • Commenti: 0

Lascia un Commento