Estate senza zanzare: oggi si può

Estate senza zanzare: oggi si può
Con il caldo arrivano le tante temute zanzare. Con la luce e al buio sono un vero tormento  e sono poche le città che fanno regolarmente disinfestazioni contro questi insetti.

Con il caldo arrivano le tante temute zanzare. Con la luce e al buio sono un vero tormento  e sono poche le città che fanno regolarmente disinfestazioni contro questi insetti. Tra l’altro le zanzare sono tante, tantissime. Soltanto in Italia esistono sessanta specie diverse e tutte hanno in comune la necessità del sangue, umano o animale, che utilizzano per fare maturare le loro uova.

Come difendersi

Esistono molti efficaci rimedi naturali, magari da abbinare a specifici prodotti anti-zanzare nei casi più difficili. Ci sono innanzitutto alcune cose da evitare d’estate e con il caldo: per esempio creme e profumi fruttati, molto dolci. A contatto con il sudore diventano una fonte di attrazione per questi insetti.

I pipistrelli, così come le lucertole e i gechi sono degli eccellenti insetticidi naturali ma spesso non bastano. Innanzitutto, installare su ogni finestra una zanzariera e utilizzare un ventilatore per ottenere una diluzione dell’anidride carbonica, una delle sostanze chimiche che emettiamo durante la respirazione e che più attraggono gli infestanti, sono le pratiche di base per diminuirne la presenza in casa. Evitare i ristagni d’acqua sotto i vasi per evitare che le zanzare nidifichino nel giardino. Anche cipolla e chiodi di garofano sono in grado di scacciare via le zanzare, basterà lasciare in casa un piattino con una mezza cipolla e alcuni chiodi di garofano. Allo stesso modo, può rivelarsi un utile rimedio anche una ciotola di aceto con qualche fetta di limone. Anche l’aglio, se coltivato nell’orto, non è solo efficace contro i parassiti delle piante ma è anche un ottimo repellente antizanzare, basta posizionarne alcuni spicchi in diversi angoli della casa.

Piante repellenti e caffè

Vi sono poi diverse piante in grado di allontanare le zanzare, soprattutto citronella, cedrina, gerani, basilico, lavanda, menta. Non tutti sanno che l’aroma del caffè possiede straordinarie capacità repellenti. Si può combattere l’invasione di questi fastidiosi insetti conservando alcuni fondi di caffè all’interno di un contenitore aperto per circa una settimana e, successivamente, spargendoli in corrispondenza di porzioni di terreno o di acqua stagnante che si presume siano infestate. Le sostanze contenute nel caffè, inoltre, riescono ad eliminare le larve non ancora sviluppate.

S.O.S Insetti spray anti-puntura repellente e lenitivo

Se i rimedi naturali non bastano, questo spray a base di un potente principio attivo di origine vegetale derivato dall’olio essenziale di Eucalipto limone, respinge efficacemente le zanzare e altri insetti pungitori (zecche, pappataci). La sua efficacia è testata in laboratorio: fino a 7 ore sulle zanzare tigre e comuni e fino a 6:30 ore sulle zanzare tropicali. Questo prodotto è anche perfetto, in caso di punture, per lenire istantaneamente grazie ai suoi 5 oli essenziali (Albero del Tè, Citronella di Giava, Lavandino Grosso, Niaouli e Menta Piperita).


  • Data: 28-06-2019
  • Commenti: 0

Tags:

Lascia un Commento