Estate e intestino pigro: cause e consigli utili

Estate e intestino pigro: cause e consigli utili

Quando arrivano l'estate e le vacanze molti pensano al relax, ai viaggi in luoghi rigeneranti, alle serate in compagnia all’aperto e all’abbronzatura.

Purtroppo non è per tutti così: chi soffre di intestino pigro proprio in questa stagione i disturbi possono acuirsi e portare alla cosiddetta stitichezza estiva.

Quando arrivano l'estate e le vacanze molti pensano al relax, ai viaggi in luoghi rigeneranti, alle serate in compagnia all’aperto e all’abbronzatura.

Purtroppo non è per tutti così: chi soffre di intestino pigro proprio in questa stagione i disturbi possono acuirsi e portare alla cosiddetta stitichezza estiva.

È ritenuto un disturbo lieve che può andar via grazie alla semplice adozione di piccoli cambiamenti nel proprio stile di vita ed è una condizione che può manifestarsi in maniera:

  • saltuaria (durante viaggi o vacanze);
  • acuta (in conseguenza all'assunzione di determinati farmaci o interventi chirurgici);
  • cronica (quando si protrae a lungo).

Cause

L'aumento delle temperature, principalmente, porta il corpo a disidratarsi più facilmente, aspetto che rende le evacuazioni meno frequenti, anche quando il consumo di abbondante verdura e frutta fresca introduce un apporto di fibre maggiore.

Le altre cause di questa condizione sono relative soprattutto al proprio stile di vita (quello alimentare su tutti) ma può anche essere generato da eventuali patologie presenti nell'intestino.

In altri casi i problemi sono fisiologici, come l’invecchiamento, a causa del quale può manifestarsi un rallentamento della motilità intestinale, o la gravidanza, lungo il quale corso il corpo subisce diverse variazioni, sia a livello ormonale sia a livello fisico, che possono portare, a loro volta, a una diminuzione della motilità intestinale.

Volendo riassumere gli altri fattori, troviamo come predisponenti a questo disturbo:

  • Una insufficiente idratazione;
  • lo stress;
  • la sedentarietà;
  • le malattie afferenti al tratto enterico, (es.: sindrome del colon irritabile);
  • l’assunzione o l’abuso di alcuni tipi di farmaci.
  • Gli interventi chirurgici a livello addominale.

Rimedi

Solitamente, l’adozione di una alimentazione equilibrata e di uno stile di vita sano può essere sufficiente per risolvere il disturbo. Lo yogurt riesce a produrre ottimi benefici, dato che esplica un’azione regolatrice sulla flora batterica e sulla funzionalità intestinale.

Può capitare che tali azioni non donino i miglioramenti sperati e, in tali casi, è consigliabile consultare un medico per un controllo e stabilire se la terapia da adottare può essere intrapresa in base a rimedi naturali o farmaci.

Generalmente, se l'intestino pigro è dovuto al caldo e a un’alimentazione scorretta, il problema può essere trattato con l’aumento dell’apporto di acqua e di fibre grazie a verdura, legumi, cereali e frutta.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.



Lascia un Commento