Disturbi del sonno? Ecco i nostri consigli

Disturbi del sonno? Ecco i nostri consigli

Tra i disturbi più ricorrenti troviamo l’insonnia, ossia la difficoltà di addormentarsi o l'impossibilità di dormire per tempi sufficientemente lunghi per potersi riposare.

Non dormire bene può essere uno dei disturbi che più va a modificare il modo in cui eseguiamo le nostre attività quotidiane, fino anche a gravare sui rapporti sociali, senza dimenticare che riposare bene è essenziale per l’equilibrio psicofisico della persona.

Un sonno disturbato va a modificare anche il corretto funzionamento del sistema cardiocircolatorio, in alcuni casi anche in maniera grave: sono state rilevate forme di ansia, tachicardia, palpitazioni ed altri fenomeni proprio negli individui che non dormono bene. Per questo motivo, i disturbi del sonno non vanno sottovalutati, in quanto possono aumentare il rischio di contrarre infezioni, sviluppare malattie metaboliche e cardiovascolari.

In sostanza, dormire bene influisce sulle nostre aspettative di vita più di qualsiasi altro fattore.


L’insonnia

Tra i disturbi più ricorrenti troviamo l’insonnia, ossia la difficoltà di addormentarsi o l'impossibilità di dormire per tempi sufficientemente lunghi per potersi riposare. Si può parlare di insonnia solo nei casi in cui il poco sonno causa problemi fisici o mentali alla persona, dato che alcuni individui hanno bisogno di poche ore per riposarsi e questo perché non tutti hanno le stesse esigenze fisiche.

L'insonnia è ritenuto un disturbo, oltre che un sintomo della presenza di un'alterazione o di un altro problema nell'organismo, e può avere diverse cause e non deve essere mai sottovalutata.


Alcuni pratici consigli per alleviare l'insonnia

I ritmi circadiani dell'organismo sono regolati anche da fattori interni, soprattutto dalla quantità di produzione di ormoni come la serotonina e la melatonina. Per ovviare ai disturbi del sonno è necessario tener conto di diversi aspetti, su base quotidiana, come:

  • l'alimentazione, prediligendo cibi leggeri (specialmente a cena) per facilitare la digestione;

  • il controllo della quantità di caffè, tè e bevande energetiche assunte;

  • l’assunzione limitata di cioccolato;

  • l'eccesso di bevande alcoliche, che influiscono direttamente sui ritmi sonno-veglia e possono alterare la qualità del sonno;

  • l’assunzione di tisane rilassanti come quelle a base di valeriana e camomilla;

  • la temperatura della stanza dove si riposa.


Integratori

Esistono diversi tipi di integratori disponibili in farmacia, ricchi di vitamina C, vitamina E e vitamina D, che sono molto indicate per rafforzare il sistema immunitario, diminuire la stanchezza, ristabilire l’equilibrio mentale e donare benessere al nostro organismo. La melatonina, assunta tramite integratori, è particolarmente indicata per indurre il sonno nei soggetti che accusano i sintomi dell’insonnia e per contrastare gli effetti del jet-leg.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.


  • Data: 02-10-2020
  • Commenti: 0

Tags: disturbi , sonno , consigli , cure

Lascia un Commento