Dermatite da freddo

Dermatite da freddo

Quando si parla di dermatite da freddo ci si riferisce a un’irritazione della pelle conseguente all’abbassamento delle temperature, che causa un restringimento dei vasi sanguigni e un conseguente inferiore arrivo di nutrienti agli strati cutanei.

Quando si parla di dermatite da freddo ci si riferisce a un’irritazione della pelle conseguente all’abbassamento delle temperature, che causa un restringimento dei vasi sanguigni e un conseguente inferiore arrivo di nutrienti agli strati cutanei.

Come si presenta la dermatite da freddo: i sintomi

Il sintomo principe è la pronunciata secchezza della pelle, che diventa arida e ruvida, portando spesso anche a desquamazione e prurito. L’irritazione può presentarsi insieme alla comparsa di ragadi: si tratta di piccole spaccature che si presentano dove la pelle è meno elastica e più esposta a sollecitazioni. Infatti, si presenta spesso sulle mani, ma il disturbo può colpire anche altre parti del corpo, come i piedi, portando anche alla formazione di geloni, ovvero delle irritazioni cutanee che portano ad arrossamento e gonfiore.

Come curare la pelle quando fa freddo

Quando arriva il freddo è importante prendersi cura della pelle, ammorbidendola, per garantirsi il benessere del film idrolipidico, ovvero lo strato protettivo naturale che ricopre la cute, proteggendola dalle aggressioni esterne. Esso va nutrito, con le giuste creme idratanti scelte in base al proprio tipo di pelle e, spesso, tornano molto utili gli oli naturali (come quello di mandorle dolci) che apportano elasticità e morbidezza.

È molto importante evitare di lavarsi troppo o, comunque, di tenere spesso le mani a contatto con l’acqua e principi aggressivi (spesso presenti nei prodotti per la pulizia della casa). Spesso l’utilizzo di acqua troppo calda e di prodotti aggressivi può portare maggiore secchezza, in quanto vengono sottratti molti lipidi.

Rimedi per la dermatite da freddo

Quando si avverte prurito alle estremità di mani e piedi, molto probabilmente la pelle ha subito alterazioni di temperatura e probabilmente si sta andando incontro alla comparsa di geloni.

Tra i prodotti più efficaci, si trovano le creme ricche di oli e grassi e che sono efficaci nell’idratare anche la pelle più secca. Tra i rimedi naturali troviamo gli impacchi con acqua e salvia, dalle proprietà lenitive che apportano grande sollievo da prurito e dolore.

Chiaramente, quando né la natura, né le creme naturali riescono a dare i risultati sperati, è bene confrontarsi con un dermatologo che, analizzata la condizione della pelle, indicherà specifiche pomate antinfiammatorie.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.



Lascia un Commento