Carenze di concentrazione

Carenze di concentrazione, cosa sono

Le carenze di concentrazione rappresentano un problema assai diffuso, molto spesso causato da situazioni contingenti (situazioni di stress, periodi di insonnia, carenze vitaminiche etc). Comportano l'incapacità o di focalizzarsi a lungo, o per nulla, su un determinato obiettivo (ad esempio un discorso, un libro, stimoli etc)

C'è da preoccuparsi?

Come già ricordato nel corso del paragrafo precedente, le carenze di concentrazione sono riconducibili spesso ad un problema transitorio:

periodi di stress
ansia
jet lag
insonnia
abuso di alcol
carenze vitaminiche

Raramente questo disturbo è una spia di un problema più grave, come anemia, depressione, autismo, encefalite, morbo di Alzheimer, neoplasie.

Rimedi a carenze di concentrazione

Contro le carenze di concentrazione è consigliabile la pratica di regolare esercizio fisico e uno stile di vita sano, con dieta appropriata (che preveda alimenti come cereali integrali tipo farro, orzo, miglio, avena, pesce. Frutta secca come mandorle, pistacchi, noci, nocciole, frutta di stagione, molta acqua).
 
Indicate, in particolare le Vitamine del gruppo B:
B1
B2
B3
B5
B6
B8
B9
B12

Quali alimenti mangiare

Sul mercato sono inoltre presenti integratori a base di sostanze nootropiche che aiutano a rimediare al disturbo. Se il problema sussiste è consigliabile rivolgersi a un medico.