Tutto quello che ti serve sapere sull'acido lattico

Tutto quello che ti serve sapere sull'acido lattico

L'acido lattico è una sostanza prodotta dal corpo durante il comune metabolismo, ed è utile per produrre energia.



L'acido lattico è una sostanza prodotta dal corpo durante il comune metabolismo, ed è utile per produrre energia.

Quando andiamo oltre ed esageriamo con lo sforzo fisico, il nostro corpo necessita più energia di quanta ne può produrre, portando le cellule a produrre acido lattico per ovviare alla mancanza di ossigeno.

L'acido lattico quindi si accumula, portando crampi e dolori: la responsabilità è dell'acido lattico, ma in perché si è accumulato. Generalmente è sufficiente dare ai muscoli un po' di relax per riossigenarsi.

Sintomi

Il sintomo principale dovuto all’accumulo di acido lattico è l’affaticamento muscolare: potrebbe succedere di non riuscire a proseguire nella prestazione fisica a un determinato livello, fino a doversi fermare.

Quando ci si avvicina al proprio limite fisico, il muscolo è più instabile, più vulnerabile a contratture muscolari o lesioni di qualsiasi genere.

Riposare non significa interrompere

Il riposo per recuperare dai dolori è importante, ma non bisogna mai interrompere per un tempo troppo prolungato gli allenamenti, perché sono a loro volta importantissimi per smaltire l'acido lattico accumulato.

Una buona pratica è quella di effettuare un'attività di defaticamento muscolare, conosciuta come recupero attivo, quindi continuando ad allenarsi ma a ritmi più leggeri e proporzionati alle proprie energie.

Stretching a fine allenamento

Una sessione di stretching al termine dell'allenamento è fondamentale, di base, in ogni tipo di sport o programma di esercizi. L’allungamento muscolare può essere utile anche quando si accusano dolori da accumulo di acido lattico.

Come sempre, è meglio non esagerare mai con lo stretching e saperlo effettuare nella maniera corretta: in caso contrario si può anche peggiorare la condizione.

Benessere per mente e muscoli

Per prevenire i dolori post-allenamento, ma anche per alleviarli, hanno buona efficacia anche l’idromassaggio, la sauna e il bagno turco.

Il massaggio dell'acqua, infatti, ha un effetto benefico sui muscoli affaticati e, con sauna e bagno turco, il calore e il vapore aiutano a distendere i muscoli e implementano la circolazione, agevolando così lo smaltimento dell'acido lattico.

 

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.



  • Data: 12-06-2020
  • Commenti: 0

Tags:

Lascia un Commento