Gonfiore addominale da cosa può dipendere?

Gonfiore addominale da cosa può dipendere?

Il gonfiore addominale o pancia gonfia colpisce gran parte della popolazione... le cause possono essere molteplici. Anche tu ne soffri? Scopri da cosa può dipendere...

Il gonfiore addominale, comunemente detto “pancia gonfia”, è un disturbo fastidioso che colpisce moltissime persone. Le sue cause, infatti, sono numerose e di natura varia, alcune banali e temporanee, altre dovute a problemi di salute che richiedono l’intervento medico. 

Le più comuni cause di gonfiore addominale sono:

alimentazione eccessiva, mangiare troppo velocemente o cibi troppo grassi, fermentabili e speziati. Tutte queste condizioni possono compromettere il processo digestivo;

eccesiva ingestione di aria, che può avvenire masticando gomme, succhiando caramelle dure, fumando o bevendo bibite gassate;

sindrome premestruale, infatti, alcune donne nei giorni precedenti il ciclo o nei primi giorni di ciclo avvertono una sensazione di gonfiore addominale;

ansia e stress;

stile di vita troppo sedentario;

scarsa qualità del sonno.

Tali condizioni, infatti, contribuiscono pesantemente a rallentare l’intestino creando occasionali problemi di gonfiore addominale.

Se, invece, la sintomatologia perdura nel tempo potrebbe trattarsi di patologie più serie, come:

malassorbimento

appendicite

sindrome del colon irritabile

malattia del reflusso gastroesofageo

celiachia

intolleranze o allergie alimentari

peritonite

tumore del colon retto

tumore dell’ovaio

ulcera duodenale

ulcera gastrica ecc.

Pertanto, in caso di persistenza dei sintomi è importante consultare il proprio medico che, grazie all’ausilio di appositi accertamenti, sarà in grado di arrivare alla diagnosi e alla terapia più idonea da seguire.

Episodi isolati di gonfiore addominale tendono a risolversi spontaneamente ma, per prevenirli, può essere d’aiuto seguire queste semplici corrette abitudini:

dare la giusta importanza ai pasti. Questo significa che bisogna consumarli seduti, non in piedi, e dedicando loro il giusto tempo, con calma;

mangiare ad orari fissi, possibilmente andrebbero effettuati 5 pasti al giorno, di cui 3 principali e 2 spuntini. La cena bisogna farla almeno 2-3 ore prima di andarsi a coricare, per consentire una buona digestione;

masticare lentamente. Se si mangia troppo velocemente non solo non si placa il senso di fame (che per raggiungere il cervello ha bisogno almeno di 20-25 minuti) ma si ingoia anche molta aria, che poi rimane nell’addome provocando la sensazione di dolore.

All’occorrenza, poi, per aiutare a far svanire la pancia gonfia si possono assumere alcune tisane alle erbe come quelle al finocchio o all’anice o masticare un pezzetto di rizoma di zenzero.

Queste sono solo alcune informazioni di base sul gonfiore addominale, per saperne di più contattateci o venite a trovarci presso la nostra sede, lo staff della Farmacia Mascia è a vostra disposizione!



  • Data: 20-02-2019
  • Commenti: 0

Tags:

Lascia un Commento