Occhi secchi

Cosa sono gli occhi secchi

Gli occhi secchi sono noti in ambito medico con il nome di cheratocongiuntivite o sindrome dell'occhio secco (DES).  Il problema scaturisce da una insufficiente lubrificazione dell'occhio.

Causa degli occhi secchi

In genere si tratta di un fastidio transitorio. Il soggetto avverte la sensazione di “carta vetrata” agli occhi, ad esempio, quando è investito da un forte vento caldo o in seguito alla prolungata esposizione a condizionatori d'aria o schermi di laptop, smartphone, tablet o altri schermi digitali.

A volte il problema dura a lungo ed è riconducibile ad una imperfetta lacrimazione degli occhi, che a volte può scaturire dall'occlusione dei canali lacrimali. L'incidenza del problema cresce con il crescere dell'età diventando quindi più frequente dopo i 40 anni.

Sintomi degli occhi secchi

Gli occhi secchi provocano i seguenti sintomi:

prurito
fotofobia (ovvero sensibilità alla luce)
occhi rossi

Trattamento degli occhi secchi

Gli occhi secchi hanno un'incidenza altissima. Molte le persone che ne soffrono. Si tratta di un disturbo da non prendere sottogamba e che può essere risolto grazie all'applicazione di gocce artificiali da somministrare nell'arco della giornata.

L'otturazione dei canali lacrimali viene risolta da un intervento di chirurgia mininvasiva.

La prevenzione del problema include:

cura dell'igiene del contorno occhi
adeguata idratazione (bere 2 litri al giorno)
riposo degli occhi quando si è chiamati alla prolungata esposizione davanti a schermi digitali
non esporre gli occhi a condizionatori o ventilatori