Mal di testa

Il mal di testa è una condizione comunissima. In ambito medico viene definito cefalea e riguarda un dolore localizzato su testa e/o collo.

Perché si soffre di mal di testa

Il tessuto cerebrale non avverte il dolore. Esso però viene percepito da strutture sensibili, i nociricettori. Essi sono:

periostio del cranio
muscoli
nervi
arterie
tessuti sottocutanei
occhi
orecchie
seni paranasali
mucose

Sintomi del mal di testa

Esistono quasi 200 tipi di mal di testa. La medicina li suddivide in:

cefalee primarie (comportano dolore pulsante su un lato della testa), che a loro volta si distinguono in cefalee a grappolo (caratterizzato da dolore che compare periodicamente a risoluzione spontanea), nevralgia del trigemino (che afferisce occhi, labbra, naso, cuoi capelluto).

cefalee secondarie (causate da patologie)

cefalee da lesioni intracraniche o extracraniche

cefalee da patologie internistiche

Cause del mal di testa

 Il dolore, trasmesso come abbiamo visto in precedenza dai nociricettori, può essere innescato da svariati motivi. Tra i più frequenti ci sono:

emicrania
cattiva digestione
stress

Quando allertare il medico

Le cefalee primarie sono una patologie di funzione, non una malattia nel senso pieno del termine.
Le cefalee secondarie sono invece causate da altri disturbi o patologie più o meno gravi. In ogni caso, quando si hanno dubbi rispetto a intensità e/o frequenza del dolore è sempre bene rivolgersi al medico.

Rimedi contro il mal di testa  

In caso di cefalea primaria è possibile ricorrere Fans  (farmaci antinfiammatori non steroidei), ergotamina, triptani, classici farmaci da banco.