Mal di stomaco

Cos'è il mal di stomaco

Il mal di stomaco è un disturbo diffuso, tanto che tutti gli individui, almeno una volta nella vita, lo sperimentano. Il problema tende a risolversi, spontaneamente o con l'aiuto di farmaci, nel giro di poche ore o di pochi giorni. Talvolta può essere la spia di patologie più o meno gravi. .

Cause del mal di stomaco

Normalmente lo stomaco è protetto da una doppia barriera formata da muco e bicarbonato che neutralizza gli effetti negativi di enzimi e acido cloridrico.

A volte questa barriera viene violata a causa, ad esempio, di reflusso gastroesofageo, intolleranze alimentari (una delle più comuni è quella verso il lattosio), gastriti, ulcere, ernie iatali, neoplasie.

Ulteriori cause di mal di stomaco sono attacchi da parte di batteri, fra i quali Helicobacter Pylori, alcolismo, consumo di pasti abbondanti, stress, ansia, depressione.
 
I sintomi del mal di stomaco

I sintomi del mal di stomaco variano da caso a caso. Possono intervenire dolore, nausea, vomito. Talvolta possono accompagnarsi anche febbre e diarrea.

Quando avvertire il medico

Il mal di stomaco diventa un problema da non prendere sotto gamba nel momento in cui si presenta con una frequenza di una o più volte a settimana. Possono essere necessari esami specifici, come la gastroscopia.

Il trattamento contro il mal di stomaco varia da caso a caso. Può prevedere:

somministrazione di farmaci (ad esempio prodotti adatti a contrastare il reflusso gastroesofageo)
terapia antibiotica (se il soggetto è attaccato da Helicobacter Pylori)
diete specifiche
attività sportiva continua
In casi gravi può essere necessario l'intervento chirurgico