#
23 Apr / 21 - Pubblicato in: Alimentazione
La celiachia si presenta con disturbi quali gonfiore o crampi susseguenti all’ingestione di cibi di natura farinacea. Col tempo il cambiamento dei metodi di panificazione ha fatto salire il numero di persone che lamentano sintomi di questo tipo in conseguenza all’assunzione di glutine.
Continua
#
16 Apr / 21 - Pubblicato in: Bellezza
In primavera il sole è dannoso per la cute così come in estate, anzi, i raggi UV arrivano alla loro massima intensità a maggio, e la pelle in questi periodi ancora non è pronta per affrontare esposizioni prolungate. Applicare da subito una crema solare, può aiutarci a difendere la pelle dal sole, e il discorso è valido per tutti i tipi di pelle.
Continua
#
13 Apr / 21 - Pubblicato in: Bellezza
Avere a cuore la salute della propria chioma durante la primavera è fondamentale e ha lo scopo di tenerli in forma e pronti allo stress che subiranno quando arriverà l’estate. Accade spesso che durante questa stagione, si presenti un aumento della caduta dei capelli, evento spesso normale, ma che è meglio non sottovalutare, puntando a rafforzare la radice e le punte.
Continua
#
08 Apr / 21 - Pubblicato in: Salute e benessere
L’omeopatia e la fitoterapia non sono la stessa cosa, anche se vengono spesso confuse oppure utilizzate simultaneamente in diversi trattamenti.
Continua
#
17 Mar / 21 - Pubblicato in: Salute e benessere
Capita a tutti di strofinarsi di frequente gli occhi a causa di quella sensazione di avere un corpo estraneo nell’occhio. È un fastidio che può presentarsi a prescindere dalla presenza o meno di un corpo estraneo nell’occhio e, infatti, è un sintomo abbastanza diffuso che generalmente parte dalla cornea, ossia il tessuto trasparente che riveste la parte anteriore dell’occhio. La cornea ha una struttura anatomica estremamente innervata e un’irritazione delle sue membrane, spesso, può trasformarsi in quella sensazione di avere un corpo estraneo nell’occhio.
Continua
#
12 Mar / 21 - Pubblicato in: Salute e benessere
La pollinosi ha ricorrenza stagionale e la reazione allergica che ne consegue è stimolata ed indotta, par l’appunto, dai pollini, che si depositano sulle mucose delle vie respiratorie e, se il soggetto è un allergopatico verso tali sostanze, parte un'interazione tra gli allergeni pollinici e il sistema immunitario, che interviene con la liberazione e la produzione di mediatori chimici (tra cui l’istamina) che, a loro volta, portano ai noti sintomi che affliggono le vie respiratorie, come rinite, tosse, asma bronchiale, ma anche congiuntivite.
Continua